Implantologia Zigomatica

In cosa consiste un intervento di implantologia zigomatica?

  • 0/5
  • 0 ratings
0 ratingsX
Very bad! Bad Hmmm Oke Good!
0% 0% 0% 0% 0%

Per implantologia zigomatica si intende un intervento serve a risolvere un grave problema di atrofia, recesso, o trauma delle ossa mascellari, cioè di quella parte del cranio in cui si inseriscono le radici dei denti dell’arcata superiore. In questi casi, manca fisicamente la parte ossea in cui impiantare una protesi fissa o un impianto dentale.

 

 

L’impianto zigomatico e la sua alternativa

L’implantologia zigomatica è una tecnica che ha cominciato a svilupparsi negli ultimi decenni, ed è ormai ben sperimentata e documentata. Consiste nell’inserire, appunto nelle ossa zigomatiche, uno o più impianti in titanio, che sostituiscono interamente, dal punto di vista funzionale per il carico protesico, le ossa mascellari mancanti o atrofizzate. Il tasso di riuscita dell’intervento è superiore al 96% anche dopo anni. Inoltre, con questa soluzione si può applicare una protesi provvisoria già pochi giorni dopo l’intervento.

La qualità della vita del paziente ne risulta grandemente avvantaggiata da ogni punto di vista, inclusi quello psicologico e quello estetico. Le possibili complicanze sono la sinusite, una fistola oro-sinusale, o, più raramente, il fallimento dell’osteointegrazione. Si tratta di complicazioni che si possono affrontare senza la perdita dell’impianto. L’alternativa all’impianto zigomatico è l’innesto osseo. In questo caso, si preleva tessuto osseo endo-oralmente o da altra parte dello scheletro del paziente, e si procede all’innesto.

Nel corso di alcuni mesi, il “nuovo” osso mascellare si integra e si consolida in misura sufficiente a svolgere un secondo intervento, per l’impianto della protesi. Questa soluzione ha un tasso di riuscita attorno al 70%, richiede due operazioni, ed una lunga attesa nell’incertezza. I possibili esiti negativi sono dovuti al fallimento dell’innesto, o alla possibilità che l’osso non sia abbastanza solido da sostenere il carico protesico.

 

 

Di nuovo la masticazione ed il sorriso

Nei casi di recesso o atrofia dell’osso mascellare, si può avere un’edentulia estesa e un grave disagio per il paziente, sotto molti aspetti. L’implantologia zigomatica è la migliore soluzione, la più rapida e sicura, per poter godere di nuovo del cibo in modo normale e per poter sorridere ancora.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, acconsenti all’uso dei cookie . Il non consenso porta al non corretto funzionamento di questo sito web. Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi